Domande frequenti / Anveo EDI Connect / Invio delle liste fatture
Questa è una traduzione automatica. Il messaggio originale è disponibile in Inglese.

Invio delle liste fatture

Quando si comunica con le grandi aziende del settore alimentare, potrebbe essere necessario inviare loro elenchi di fatture. In questo articolo descriveremo le basi per il NAV e la mappatura delle esportazioni.

È possibile utilizzare il modello di mappatura dell’esportazione delle fatture di vendita come punto di partenza per la mappatura del NAV ed espanderlo per l’elenco delle fatture, ma è anche possibile ricominciare da zero e costruire la mappatura linea per linea. Una volta terminata la mappatura, verrà creato un documento EDI Invoice List Document che contiene i numeri di altri documenti EDI Invoice Documents nelle sue Document Lines.

Se si utilizza il modello di mappatura dell’esportazione delle fatture di vendita, c’è una linea di mappatura per l’intestazione della fattura di vendita e un documento EDI per la fattura di vendita riportato di seguito. In una mappatura vuota, si dovrebbero ora creare queste due linee con i relativi filtri. Per l’elenco delle fatture è necessario inserire una linea di mappatura tra queste due e impostare le seguenti proprietà minime:

  • Tavolo: Documento EDI
  • Filtro: Tipo di documento=CONST (elenco fatture), fattura al numero cliente = intestazione della fattura di vendita, fattura al numero cliente.

Dopo di che, spostare la riga Documento EDI sotto la riga dell’elenco delle fatture e aggiungere i campi che si desidera trasferire alle tabelle EDI di Anveo. Il passo successivo è quello di creare le linee di documenti EDI Invoice List Document Lines. Come al solito è possibile crearli ovunque. Per questo tutorial verranno creati nelle Linee di riepilogo documenti perché è possibile trasferire l’importo totale della fattura alla riga del documento. Nel collegamento alle voci di dati per le righe del documento dell’elenco fatture si collega al documento dell’elenco fatture EDI e si aggiunge il filtro “Type”=CONST(EDI Invoice List Document).
È necessario trasferire il numero, versione n., versione n. e Tipo di documento dal documento di fatturazione EDI al numero di riga del documento, versione collegata n. e Tipo di documento perché la chiave primaria della tabella EDI Document è composta da questi tre campi e si può usare lo stesso numero per diversi tipi di documento. Nella maggior parte dei casi il no. è sequenziale, quindi questa informazione sarebbe sufficiente per identificare il record. Un altro motivo è che il numero di versione. e il tipo di documento sono necessari per la ricerca del campo “No.
Affinché l’utente possa visualizzare quale fattura è stata trasferita al documento EDI, il numero dell’intestazione della fattura di vendita viene inserito nella descrizione della riga dell’elenco fatture e il suddetto importo totale della fattura dalla riga riepilogativa del documento al campo “Importo linea”.

Se si desidera specificare una post-elaborazione per la mappatura dell’esportazione, questa deve essere specificata nel documento dell’elenco fatture EDI e non nel documento di fatturazione. In questo modo si passa il documento dell’elenco fatture alla mappatura delle esportazioni.

Così il documento EDI Invoice List Document è la prima tabella della mappatura delle esportazioni. Sotto sono riportate le righe del documento e infine, rientrate sotto c’è un’altra tabella del documento EDI, con il numero, il tipo di documento e il numero di versione. dalle righe dei documenti, al fine di creare un loop su tutti i documenti di fatturazione elencati in questo Elenco Fatture. Di seguito è possibile vedere questa struttura in una mappatura di esportazione EDIFACT:

Struttura della tabella EDI per gli elenchi delle fatture

Se avete bisogno di esportare l’importo totale dell’elenco fatture, potete utilizzare le righe dell’elenco fatture dove l’importo totale per ogni fattura è memorizzato nel campo “Importo linea”.