Anveo EDI Connect / Config / Mappings / Il convertitore XML
Questa è una traduzione automatica. Il messaggio originale è disponibile in Inglese.

Il convertitore XML

Il convertitore XML può essere utilizzato per importare ed esportare file XML. Anveo EDI Connect supporta la maggior parte delle funzionalità XML.

Supponiamo che sappiate come lavorare con le linee mapping e come accedere alle proprietà EDI.

Utilizzo dell’Assistente

È possibile creare la struttura mapping da un file XML di esempio o da un file XSD.

Se state usando un file di esempio XML, tenete presente che non c’è modo per il modulo di rilevare i loop all’interno della struttura XML. Dovreste assicurarvi che ci sia una sola ripetizione di ogni struttura in loop o dovrete rimuovere alcune delle linee EDI mapping create, in seguito.

Il supporto XSD è ancora sperimentale e non supportiamo tutte le opzioni XSD. Dopo l’importazione mostreremo una lista di errori, ma di solito la struttura di base dovrebbe essere creata. Se ci sono più nodi radice possibili, il modulo vi chiederà quale deve essere usato. Se i file contengono inclusioni, chiederemo i file XSD aggiuntivi. Il modulo non seguirà alcun riferimento a URL esterni.

Uso dei comandi

Il convertitore XML attualmente non supporta i comandi.

Importazione/Esportazione

Discuteremo le proprietà e le caratteristiche per le importazioni e le esportazioni separatamente.

Importazione di dati XML

Dopo aver creato il mapping, la prima cosa da fare è verificare se le proprietà dell’intestazione sono impostate correttamente. Successivamente è possibile iniziare a creare linee mapping, sia utilizzando la procedura guidata, come descritto sopra, sia aggiungendole manualmente.

Il convertitore XML non supporta l’uso di filtri all’interno dei cicli di scrittura delle tabelle, per creare un record solo se i dati previsti sono forniti. Anche per i cicli di scrittura il modulo guarderà solo la prima linea mapping figlio, se è obbligatoria e non nel file il ciclo non creerà un record. Altrimenti il modulo creerà un record e cercherà di elaborare anche tutte le altre linee figlio.

Proprietà dell’intestazione di importazione

Direction

Per importare dati XML da una fonte esterna in Microsoft Dynamics 365 Business Central, impostare la proprietà Direction sul valore Import.

Ignore Unknown Elements

Questa proprietà definisce, come gestire situazioni, in cui il file contiene elementi non definiti nel mapping. Il valore predefinito False genera un errore sui dati inattesi, che è fortemente raccomandato. Impostando il valore della proprietà su False si ignorano tutti gli elementi che non sono definiti nel mapping. Questo può anche portare a non analizzare gli elementi, che sono definiti nel mapping, perché il mapping non è più in grado di rilevarli. Usatelo con la proprietà con cautela.

Default Namespace (URI)

Questa proprietà definisce un namespace che può essere utilizzato sugli elementi, impostando l’attributo mapping line namespace su Default. Di solito si lascia questa proprietà in bianco.

Importazione delle proprietà della linea

Dopo aver creato una linea EDI mapping, è possibile configurare le proprietà. Mostreremo solo le proprietà per le linee EDI mapping con la proprietà Type impostata su Data come le altre proprietà si comportano come in qualsiasi altro mapping. Il convertitore XML supporta diverse linee di dati con diverse proprietà. Si controlla che tipo di linea XML mapping si crea, impostando la proprietà Subtype:

Subtype

Il sottotipo definisce, che tipo di linea di dati si vuole aggiungere. Sono ammessi i seguenti valori:

Element

Questa linea mapping rappresenta un elemento XML. Un elemento XML inizia nel file con ““.

Attribute

Questa riga mapping rappresenta un attributo XML. Un attributo XML è all’interno del tag dell’elemento di apertura: ““.

Content

Questa linea rappresenta il contenuto tra un tag di elemento di apertura e uno di chiusura. Il valore viene memorizzato tra: “Contenuto“.

Comment

Le linee di questo tipo sono solo a titolo informativo. Il modulo non supporta l’importazione di commenti.

Indent

Nel mapping XML cerchiamo di rappresentare due alberi diversi, uno che raggruppa tutte le strutture ripetitive in loop e uno che rappresenta la struttura ad albero di XML. Spesso questo non è in conflitto, ma a volte può essere ambiguo. Per questo motivo esiste una proprietà con il nome Ident che permette di impostare esplicitamente l’indentazione della struttura XML. Questo viene compilato automaticamente dall’assistente all’importazione, ma è necessario impostarlo manualmente, se si creano linee mapping a mano.


XML Element sulle importazioni

Le seguenti proprietà sono supportate solo se la proprietà Type è impostata su Data e la proprietà Subtype è impostata su Element.

Prefix

XML consente di riutilizzare più volte lo stesso nome dell’elemento. A volte si vuole mostrare, a quale struttura appartiene l’elemento. È possibile specificare un prefisso che viene utilizzato prima del nome dell’elemento. Questo porterà a rappresentare l’elemento come ““. All’importazione questa proprietà viene utilizzata solo per rendere il mapping più leggibile. Dalla versione 4.00 del modulo la proprietà successiva con il nome Namespace (URI) viene utilizzata per verificare se l’elemento importato corrisponde alla linea mapping.

Namespace (URI)

Un elemento in un file XML può essere assegnato ad uno specifico spazio dei nomi. Nei dati XML reali questo è rappresentato utilizzando i prefissi prima del nome dell’elemento e assegnando l’URL dello spazio dei nomi al prefisso da qualche parte nella struttura prima o sull’elemento. Dalla versione 4.00 del modulo, verificheremo se lo spazio dei nomi nel file corrisponde a questo valore. Se non si utilizzano i namespace su un elemento, lasciare vuota questa proprietà.

Name

Questa proprietà specifica il nome dell’elemento. Il nome dell’elemento viene utilizzato tra le parentesi.

Mandatory

Specifica se questo elemento è obbligatorio. Impostare questa proprietà al valore True significa che l’elemento deve essere nel file, o se c’è un loop parentale in modalità di scrittura che il record viene creato solo se l’elemento è presente. Se si imposta questo valore di proprietà su False l’elemento è considerato condizionale.

XML Attribute sulle importazioni

Le seguenti proprietà sono supportate solo se la proprietà Type è impostata su Data e la proprietà Subtype è impostata sul valore Attribute. La linea mapping deve essere figlia di una linea mapping dove la proprietà Type è impostata su Data e la proprietà Subtype è impostata sul valore Element.

L’ordine degli attributi non è importante e viene ignorato dall’importazione. Lo stesso nome dell’attributo è consentito solo una volta per elemento.

Name

Specifica il nome dell’attributo.

DestExpr

Specifica dove i dati devono essere memorizzati. Nel convertitore XML i filtri creano un errore, se il valore non corrisponde e non può essere utilizzato per elaborare in modo condizionato parti del mapping.

C’è una sezione sulle espressioni di destinazione, dove potete saperne di più su questa proprietà.

Format Type

Specifica come i dati devono essere interpretati dal modulo.

Sono disponibili i seguenti valori:

Auto

Il campo viene interpretato automaticamente in base al tipo di dati di destinazione.

Date

I dati vengono interpretati come data. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Time

I dati vengono interpretati come informazioni sul tempo. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Date/Time

I dati vengono interpretati come informazioni di data/ora. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Format String

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata. Specifica la stringa di formato data/ora, come descritto nel lavoro con le stringhe di formato data/ora.

Length Type

Specifica se il valore deve essere di una certa lunghezza.

Length Type

È possibile specificare che si desidera controllare la lunghezza dei dati in entrata. Sono ammessi i seguenti valori:

Ignore

Non controllare la lunghezza dell’ingresso.

Max (Error)

Creare un errore se il valore è più lungo di quanto consentito.

Max (Truncate with Warning)

Creare un avviso se il valore è più lungo di quanto consentito e troncare l’uscita alla lunghezza consentita.

Max (Truncate)

Troncare il valore, se è più lungo di quanto consentito.

Max (Truncate…)

Troncare il valore, se è più lungo di quanto consentito e aggiungere “…” alla fine per mostrare che il valore non è completo.

Exact (Error)

Creare un errore se l’uscita non ha la lunghezza specificata.

Exact (Truncate/Pad with Warning)

Troncare o imbottire il valore, se non ha la lunghezza specificata e creare un avviso.

Exact (Pad)

Creare un errore se il valore è più lungo di quanto consentito. Imbottisci il valore se è troppo corto.

Exact (Truncate/Pad)

Troncare o imbottire il valore al numero di caratteri indicato.

Length

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Length Type è impostata. La lunghezza consentita per il campo.

XML Content sulle importazioni

Le seguenti proprietà sono supportate solo se la proprietà Type è impostata su Data e la proprietà Subtype è impostata sul valore Content.

La linea mapping deve essere figlia di una linea mapping dove la proprietà Type è impostata su Data e la proprietà Subtype è impostata sul valore Element. Se si dispone sia di attributi XML che di un contenuto, l’ordine delle linee di mapping non è importante. Consigliamo però di mettere gli attributi in primo piano per la leggibilità.

DestExpr

Specifica dove i dati devono essere memorizzati. Nel convertitore XML i filtri creano un errore, se il valore non corrisponde e non può essere utilizzato per elaborare in modo condizionato parti del mapping.

C’è una sezione sulle espressioni di destinazione, dove potete saperne di più su questa proprietà.

Format Type

Specifica come i dati devono essere interpretati dal modulo.

Sono disponibili i seguenti valori:

Auto

Il campo viene interpretato automaticamente in base al tipo di dati di destinazione.

Date

I dati vengono interpretati come data. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Time

I dati vengono interpretati come informazioni sul tempo. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Date/Time

I dati vengono interpretati come informazioni di data/ora. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Format String

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata. Specifica la stringa di formato data/ora, come descritto nel lavoro con le stringhe di formato data/ora.

Length Type

Specifica se il valore deve essere di una certa lunghezza.

Length Type

È possibile specificare che si desidera controllare la lunghezza dei dati in entrata. Sono ammessi i seguenti valori:

Ignore

Non controllare la lunghezza dell’ingresso.

Max (Error)

Creare un errore se il valore è più lungo di quanto consentito.

Max (Truncate with Warning)

Creare un avviso se il valore è più lungo di quanto consentito e troncare l’uscita alla lunghezza consentita.

Max (Truncate)

Troncare il valore, se è più lungo di quanto consentito.

Max (Truncate…)

Troncare il valore, se è più lungo di quanto consentito e aggiungere “…” alla fine per mostrare che il valore non è completo.

Exact (Error)

Creare un errore se l’uscita non ha la lunghezza specificata.

Exact (Truncate/Pad with Warning)

Troncare o imbottire il valore, se non ha la lunghezza specificata e creare un avviso.

Exact (Pad)

Creare un errore se il valore è più lungo di quanto consentito. Imbottisci il valore se è troppo corto.

Exact (Truncate/Pad)

Troncare o imbottire il valore al numero di caratteri indicato.

Length

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Length Type è impostata. La lunghezza consentita per il campo.

XML Comment sulle importazioni

L’importazione XML non gestisce i commenti XML. Il convertitore ignorerà qualsiasi commento nel file. È possibile aggiungere righe di commento di tipo commento, per motivi di riferimento, ma non forniscono alcuna funzionalità o proprietà EDI per le importazioni XML.

Esportazione di dati XML

Proprietà dell’intestazione dell’esportazione

Direction

Per esportare i dati XML da Microsoft Dynamics 365 Business Central, impostare la proprietà Direction sul valore Export.

Default Namespace (URI)

Il namespace che dovrebbe essere usato, se la proprietà namespace su un elemento è impostata sul testoDefault“.

Fallback Communication Channel

Il canale di comunicazione che deve essere utilizzato, se non specificato prima da un altro codice mapping, AL / C/AL o utilizzando le transazioni commerciali. Questo può essere lasciato vuoto a partire da Anveo EDI Connect 4.00.

Send Channel After Convert

Configura se il canale di comunicazione deve essere inviato dopo l’esecuzione di questo mapping. Questo può essere utilizzato per inviare automaticamente i file, senza la necessità di un lavoro separato.

Fallback Receiver Partner

È possibile specificare un partner ricevitore che viene utilizzato come ripiego, nel caso in cui non ci sia un partner specificato in precedenza. Il partner viene utilizzato da alcuni canali di comunicazione per selezionare il destinatario. E si può accedere all’interno del mapping per ottenere, ad esempio, un numero di identificazione del partner.

Esportazione delle proprietà della linea

Dopo aver creato una linea EDI mapping, è possibile configurare le proprietà. Mostreremo solo le proprietà per le linee EDI mapping con la proprietà Type impostata su Data come le altre proprietà si comportano come in qualsiasi altro mapping. Il convertitore XML supporta diverse linee di dati con diverse proprietà. Si controlla che tipo di linea XML mapping si crea, impostando la proprietà Subtype:

Subtype

Il sottotipo definisce, che tipo di linea di dati si vuole aggiungere. Sono ammessi i seguenti valori:

Header

Questa linea mapping rappresenta un’intestazione XML. Un’intestazione XML assomiglia a “

Element

Questa linea mapping rappresenta un elemento XML. Un elemento XML inizia nel file con ““.

Attribute

Questa riga mapping rappresenta un attributo XML. Un attributo XML è all’interno del tag dell’elemento di apertura: ““.

Content

Questa linea rappresenta il contenuto tra un tag di elemento di apertura e uno di chiusura. Il valore viene memorizzato tra: “Contenuto“.

Comment

Le linee di questo tipo sono solo a titolo informativo. Il modulo non supporta l’importazione di commenti.

DOCTYPE

Aggiunge un nodo doctype all’uscita. Un tipo di doctype assomiglia a “

XML Header sulle esportazioni

Encoding

È possibile specificare la codifica XML per l’uscita. Questo sovrascriverà la codifica selezionata dalle proprietà dell’intestazione.

Standalone

Specifica se il file XML è autonomo.

Version

Specifica la versione XML. Ad oggi la 1.0 è l’unica versione supportata.


XML Element sulle esportazioni

Prefix

XML consente di riutilizzare più volte lo stesso nome dell’elemento. A volte si vuole mostrare, a quale struttura appartiene l’elemento. È possibile specificare un prefisso che viene utilizzato prima del nome dell’elemento. Il prefisso e lo spazio dei nomi devono corrispondere. Se lo spazio dei nomi non è definito esplicitamente con quel prefisso, il modulo aggiungerà automaticamente la definizione sull’elemento corrente.

Namespace (URI)

Un elemento in un file XML può essere assegnato ad uno specifico spazio dei nomi. Nei dati XML reali questo è rappresentato utilizzando i prefissi prima del nome dell’elemento e assegnando l’URL dello spazio dei nomi al prefisso da qualche parte nella struttura prima o sull’elemento.

Name

Questa proprietà specifica il nome dell’elemento. Il nome dell’elemento viene utilizzato tra le parentesi.

Conditional Output

Si può impostare questa proprietà al valore True per emettere l’elemento solo se un’espressione sorgente specificata corrisponde ad un filtro specificato.

NAV Filter

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Conditional Output è impostata su True. Un filtro per controllare il SourceExpr. L’espressione sorgente sarà interpretata come testo per l’applicazione del filtro. L’elemento apparirà in uscita solo se il valore dell’espressione della sorgente specificata è all’interno del filtro specificato.

SourceExpr

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Conditional Output è impostata su True. Questa proprietà specifica quale valore deve essere usato per decidere se corrisponde al filtro dato e se l’elemento deve apparire o meno nell’output.

XML Attribute sulle esportazioni

Name

Specifica il nome dell’attributo XML.

Conditional Output

Si può impostare questa proprietà al valore True per emettere l’attributo XML solo se un’espressione sorgente specificata corrisponde ad un filtro specificato.

NAV Filter

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Conditional Output è impostata su True. Un filtro per controllare il SourceExpr. L’espressione sorgente sarà interpretata come testo per l’applicazione del filtro. L’attributo XML apparirà nell’output solo se il valore dell’espressione sorgente specificata è all’interno del filtro specificato.

SourceExpr

Questa è la documentazione della proprietà SourceExpr dell’output condizionato. C’è una seconda proprietà con questo nome per specificare il valore dell’attributo XML.

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Conditional Output è impostata su True. Questa proprietà specifica quale valore deve essere usato per decidere se corrisponde al filtro dato e l’attributo XML deve apparire o meno nell’output.

SourceExpr

Questa è la documentazione della proprietà SourceExpr per il valore dell’attributo XML.

Specifica il valore sorgente per l’attributo.

Format Type

È possibile selezionare il tipo di dati che si desidera importare.

Sono disponibili i seguenti valori:

Auto

Il campo viene formattato automaticamente, in base al tipo di dati di origine.

NAV Format String

Si può usare una stringa di formato, come si può usare per la funzione Microsoft Dynamics 365 Business Central build-in AL / C/AL FORMAT.

Date

I dati sono formattati come data. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Time

I dati sono formattati come informazioni sul tempo. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Date/Time

I dati sono formattati come informazioni di data/ora. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Number

I dati sono formattati come valore numerico.

Format String

Disponibile solo se la proprietà Format Type è se a data/ora o stringa in formato NAV.

Se la proprietà Format Type è impostata su NAV Format String, è possibile inserire la stringa di formato, come descritto nella guida AL / C/AL.

Se impostato su data/ora è possibile inserire una stringa di formato, come descritto nel lavoro con le stringhe di formato data/ora.

Blank Zeros

Se disponibile, specifica che i valori vuoti devono essere emessi come campo vuoto invece della rappresentazione vuota di default.

Decimal Character

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Specifica quale carattere deve essere usato come separatore decimale.

Thousands Separator Character

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Se le migliaia devono essere separate e se, quale carattere deve essere usato.

Max. Decimal Places

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Il conteggio massimo di cifre decimali che dovrebbe essere emesso.

Min. Decimal Places

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Il conteggio minimo di cifre decimali che dovrebbe essere in uscita. Questo riempirà automaticamente i posti mancanti con degli zeri.

Sign

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Se emettere il segno positivo/negativo.

Negative Only

Emettere solo il segno “-“.

Always

Emettere il segno “+” e “-“.

Sign after Value

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Se mettere il cartello dopo i numeri.

Length Type

Questo campo è disponibile solo se il Field Type della proprietà è impostato su Variable. Le possibili azioni sono condivise tra i convertitori, in questo convertitore è possibile utilizzare un diverso tipo
di campo per i campi a lunghezza fissa. Sono ammessi i seguenti valori:

Ignore

Non controllare la lunghezza dell’uscita.

Max (Error)

Creare un errore se il valore è più lungo di quanto consentito.

Max (Truncate with Warning)

Creare un avviso se il valore è più lungo di quanto consentito e troncare l’uscita alla lunghezza consentita.

Max (Truncate)

Troncare il valore, se è più lungo di quanto consentito.

Max (Truncate…)

Troncare il valore, se è più lungo di quanto consentito e aggiungere “…” alla fine per mostrare che il valore non è completo.

Exact (Error)

Creare un errore se l’uscita non ha la lunghezza specificata.

Exact (Truncate/Pad with Warning)

Troncare o imbottire il valore, se non ha la lunghezza specificata e creare un avviso.

Exact (Pad)

Creare un errore se il valore è più lungo di quanto consentito. Imbottisci il valore se è troppo corto.

Exact (Truncate/Pad)

Troncare o imbottire il valore al numero di caratteri indicato.

Length

Questa proprietà può essere utilizzata per specificare la lunghezza desiderata dell’uscita.

Alignment

Questo campo è disponibile solo se la proprietà Field Type è impostata su Fixed Length o
la proprietà Length Validation è impostata per imbottire l’uscita. Dove l’uscita deve essere allineata, se il valore è più breve del conteggio dei caratteri in uscita.

Auto

Allineare a seconda del tipo di dati dell’espressione sorgente.

Left

A sinistra allineare il valore. Ciò significa che il valore viene emesso per primo e successivamente viene utilizzato il carattere di riempimento per riempire il campo.

Right

Iniziare con l’imbottitura ed emettere il valore allineato a destra.

Pad Character

Questo campo è disponibile solo se la proprietà Field Type è impostata su Fixed Length o la proprietà Length Validation è impostata per imbottire l’uscita. Quale carattere deve essere usato per l’imbottitura, se il valore non è abbastanza lungo.

XML Content sulle esportazioni

Conditional Output

Si può impostare questa proprietà al valore True per emettere il contenuto solo se un’espressione sorgente specificata corrisponde ad un filtro specificato. In Anveo EDI Connect 4.00 e successivi: Se non si emette un contenuto per un elemento, l’elemento sarà rappresentato nell’output come un elemento XML auto-chiudente nella forma ““. Se viene emesso un contenuto vuoto, il convertitore emette l’elemento iniziale e finale.

NAV Filter

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Conditional Output è impostata su True. Un filtro per controllare il SourceExpr. L’espressione sorgente sarà interpretata come testo per l’applicazione del filtro. Il contenuto XML apparirà nell’output solo se il valore dell’espressione sorgente specificata è all’interno del filtro specificato.

SourceExpr

Questa è la documentazione della proprietà SourceExpr dell’output condizionato. C’è una seconda proprietà con questo nome per specificare il valore del contenuto XML.

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Conditional Output è impostata su True. Questa proprietà specifica quale valore deve essere usato per decidere se corrisponde al filtro dato e il contenuto deve apparire o meno nell’output.

SourceExpr

Questa è la documentazione della proprietà SourceExpr per il valore del contenuto XML.

Specifica il valore sorgente per l’attributo.

Format Type

È possibile selezionare il tipo di dati che si desidera importare.

Sono disponibili i seguenti valori:

Auto

Il campo viene formattato automaticamente, in base al tipo di dati di origine.

NAV Format String

Si può usare una stringa di formato, come si può usare per la funzione Microsoft Dynamics 365 Business Central build-in AL / C/AL FORMAT.

Date

I dati sono formattati come data. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Time

I dati sono formattati come informazioni sul tempo. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Date/Time

I dati sono formattati come informazioni di data/ora. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Number

I dati sono formattati come valore numerico.

Format String

Disponibile solo se la proprietà Format Type è se a data/ora o stringa in formato NAV.

Se la proprietà Format Type è impostata su NAV Format String, è possibile inserire la stringa di formato, come descritto nella guida AL / C/AL.

Se impostato su data/ora è possibile inserire una stringa di formato, come descritto nel lavoro con le stringhe di formato data/ora.

Blank Zeros

Se disponibile, specifica che i valori vuoti devono essere emessi come campo vuoto invece della rappresentazione vuota di default.

Decimal Character

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Specifica quale carattere deve essere usato come separatore decimale.

Thousands Separator Character

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Se le migliaia devono essere separate e se, quale carattere deve essere usato.

Max. Decimal Places

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Il conteggio massimo di cifre decimali che dovrebbe essere emesso.

Min. Decimal Places

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Il conteggio minimo di cifre decimali che dovrebbe essere in uscita. Questo riempirà automaticamente i posti mancanti con degli zeri.

Sign

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Se emettere il segno positivo/negativo.

Negative Only

Emettere solo il segno “-“.

Always

Emettere il segno “+” e “-“.

Sign after Value

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Se mettere il cartello dopo i numeri.

Length Type

Questo campo è disponibile solo se il Field Type della proprietà è impostato su Variable. Le possibili azioni sono condivise tra i convertitori, in questo convertitore è possibile utilizzare un diverso tipo
di campo per i campi a lunghezza fissa. Sono ammessi i seguenti valori:

Ignore

Non controllare la lunghezza dell’uscita.

Max (Error)

Creare un errore se il valore è più lungo di quanto consentito.

Max (Truncate with Warning)

Creare un avviso se il valore è più lungo di quanto consentito e troncare l’uscita alla lunghezza consentita.

Max (Truncate)

Troncare il valore, se è più lungo di quanto consentito.

Max (Truncate…)

Troncare il valore, se è più lungo di quanto consentito e aggiungere “…” alla fine per mostrare che il valore non è completo.

Exact (Error)

Creare un errore se l’uscita non ha la lunghezza specificata.

Exact (Truncate/Pad with Warning)

Troncare o imbottire il valore, se non ha la lunghezza specificata e creare un avviso.

Exact (Pad)

Creare un errore se il valore è più lungo di quanto consentito. Imbottisci il valore se è troppo corto.

Exact (Truncate/Pad)

Troncare o imbottire il valore al numero di caratteri indicato.

Length

Questa proprietà può essere utilizzata per specificare la lunghezza desiderata dell’uscita.

Alignment

Questo campo è disponibile solo se la proprietà Field Type è impostata su Fixed Length o
la proprietà Length Validation è impostata per imbottire l’uscita. Dove l’uscita deve essere allineata, se il valore è più breve del conteggio dei caratteri in uscita.

Auto

Allineare a seconda del tipo di dati dell’espressione sorgente.

Left

A sinistra allineare il valore. Ciò significa che il valore viene emesso per primo e successivamente viene utilizzato il carattere di riempimento per riempire il campo.

Right

Iniziare con l’imbottitura ed emettere il valore allineato a destra.

Pad Character

Questo campo è disponibile solo se la proprietà Field Type è impostata su Fixed Length o la proprietà Length Validation è impostata per imbottire l’uscita. Quale carattere deve essere usato per l’imbottitura, se il valore non è abbastanza lungo.

XML Comment sulle esportazioni

Conditional Output

Si può impostare questa proprietà al valore True per emettere solo il commento, se un’espressione sorgente specificata corrisponde ad un filtro specificato.

NAV Filter

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Conditional Output è impostata su True. Un filtro per controllare il SourceExpr. L’espressione sorgente sarà interpretata come testo per l’applicazione del filtro. Il commento XML apparirà nell’output solo se il valore dell’espressione sorgente specificata è all’interno del filtro specificato.

SourceExpr

Questa è la documentazione della proprietà SourceExpr dell’output condizionato. C’è una seconda proprietà con questo nome per specificare il valore del commento XML.

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Conditional Output è impostata su True. Questa proprietà specifica quale valore deve essere usato per decidere se corrisponde al filtro dato e il commento XML deve apparire o meno nell’output.

SourceExpr

Questa è la documentazione della proprietà SourceExpr per il valore del commento XML.

Specifica il valore sorgente per l’attributo.

Format Type

È possibile selezionare il tipo di dati che si desidera importare.

Sono disponibili i seguenti valori:

Auto

Il campo viene formattato automaticamente, in base al tipo di dati di origine.

NAV Format String

Si può usare una stringa di formato, come si può usare per la funzione Microsoft Dynamics 365 Business Central build-in AL / C/AL FORMAT.

Date

I dati sono formattati come data. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Time

I dati sono formattati come informazioni sul tempo. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Date/Time

I dati sono formattati come informazioni di data/ora. È possibile specificare il formato con la proprietà Format String.

Number

I dati sono formattati come valore numerico.

Format String

Disponibile solo se la proprietà Format Type è se a data/ora o stringa in formato NAV.

Se la proprietà Format Type è impostata su NAV Format String, è possibile inserire la stringa di formato, come descritto nella guida AL / C/AL.

Se impostato su data/ora è possibile inserire una stringa di formato, come descritto nel lavoro con le stringhe di formato data/ora.

Blank Zeros

Se disponibile, specifica che i valori vuoti devono essere emessi come campo vuoto invece della rappresentazione vuota di default.

Decimal Character

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Specifica quale carattere deve essere usato come separatore decimale.

Thousands Separator Character

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Se le migliaia devono essere separate e se, quale carattere deve essere usato.

Max. Decimal Places

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Il conteggio massimo di cifre decimali che dovrebbe essere emesso.

Min. Decimal Places

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Il conteggio minimo di cifre decimali che dovrebbe essere in uscita. Questo riempirà automaticamente i posti mancanti con degli zeri.

Sign

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Se emettere il segno positivo/negativo.

Negative Only

Emettere solo il segno “-“.

Always

Emettere il segno “+” e “-“.

Sign after Value

Disponibile solo se la proprietà Format Type è impostata su Number. Se mettere il cartello dopo i numeri.

XML DOCTYPE sulle esportazioni

Conditional Output

Si può impostare questa proprietà al valore True per emettere solo il commento, se un’espressione sorgente specificata corrisponde ad un filtro specificato.

NAV Filter

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Conditional Output è impostata su True. Un filtro per controllare il SourceExpr. L’espressione sorgente sarà interpretata come testo per l’applicazione del filtro. Il DOCTYPE XML
apparirà in uscita solo se il valore dell’espressione sorgente specificata è all’interno del filtro specificato.

SourceExpr

Questa proprietà è disponibile solo se la proprietà Conditional Output è impostata su True. Questa proprietà specifica quale valore deve essere usato per decidere se corrisponde al filtro dato e il DOCTYPE XML deve apparire o meno nell’output.

Name

Specifica il nome del DOCTYPE, come “html”.

Public ID

Specifica l’ID pubblico.

System ID

Specifica l’ID del sistema.

Internal Subset

Specifica il sottoinsieme interno.