Anveo EDI Connect / Config / Panoramica / I moduli di base
Questa è una traduzione automatica. Il messaggio originale è disponibile in Inglese.

I moduli di base

Anveo EDI Connect è progettato in modo modulare. In questa sezione descriveremo i moduli principali e le loro funzioni e impareremo i termini di base utilizzati nel modulo. Troverete i link alle informazioni dettagliate per tutti gli argomenti nella prossima sezione: Navigare nella documentazione.

Abbiamo anche un video di formazione con una panoramica tecnica sulla funzionalità del modulo.

Mappature

La funzionalità principale di Anveo EDI Connect è quella di convertire i dati tra un formato EDI e Microsoft Dynamics NAV 2016. In Anveo EDI Connect le mappature sono usate per descrivere come interpretare un formato di file esterno, come controllare e come elaborare i dati. Quindi la funzionalità di mapping è molto più potente che in altri convertitori EDI.

Ci sono diversi convertitori integrati:

  • EDIFACT
    • Convertire file UN/EDIFACT
    • Supporta tutti i formati di messaggio e può elaborare anche altri standard
    • Ha un assistente che aiuta a costruire la struttura mapping da dati di esempio
  • TESTO
    • Supporta formati di testo a lunghezza variabile e fissa, come CSV, Tab seperated, VDA e altri
  • X12
    • Supporto X12 di base
    • L’assistente può costruire una struttura di base senza rilevare loop ecc. da dati di esempio
  • XML
    • Supporta quasi tutti i formati di dati basati su XML
    • Assistente per costruire la struttura di base da dati di esempio (e supporto XSD sperimentale)
  • ZUGFeRD
    • Fatturazione tedesca standard con file PDF speciali
  • NAV
    • Controllare i dati
    • Convertire i dati
    • Creare documenti di sistema e molto di più

Entriamo nei dettagli di ognuno di questi convertitori più tardi.

Se i dati vengono convertiti, controllati o elaborati in Anveo EDI Connect, c’è un mapping che definisce cosa deve fare il modulo.

L’architettura mapping è aperta anche a nuovi convertitori.

Canali di comunicazione

Anveo EDI Connect supporta lo scambio di dati con altri sistemi, direttamente da Microsoft Dynamics NAV 2016. Dovete definire i canali di comunicazione, per specificare come ricevere dati dall’esterno di Microsoft Dynamics NAV 2016 e come inviare dati da Dynamics NAV al mondo esterno.

Ci sono due tipi di canali di comunicazione incorporati:

  • Comunicazione basata su file
    • Inviare o ricevere dati dal file system o dai percorsi di rete relativi al service tier
  • Comunicazione remota
    • Invia o riceve dati da FTP, FTP, POP3, SMTP o SFTP. Questi richiedono componenti esterni .NET aggiuntivi (solo installazioni on-premise) che vengono spediti gratuitamente con il modulo. Non supportiamo tutte le caratteristiche di tutti i protocolli.

Se i dati vengono ricevuti o inviati con Anveo EDI Connect, è coinvolto un Communication Channel.

Operazioni commerciali

A partire dalla versione 4 di Anveo EDI Connect abbiamo aggiornato l’esperienza dell’utente finale. Le Business Transactions dovrebbero riflettere ciò che sta succedendo nel modulo EDI a livello di documento. Rendono anche più facile tracciare ciò che è già stato inviato, raggruppare i dati per l’invio in batch e molto altro.

Un Business Transaction Type definisce un processo specifico, come ordini in entrata, fatture in uscita, ecc.
Una Business Transaction riflette lo stato attuale di uno specifico documento o file.

Registrazione / Coda di elaborazione

Ogni passo che viene eseguito nel modulo Anveo EDI Connect viene registrato. Il log è molto potente ed è il principale punto d’ingresso se volete sapere cosa sta succedendo nel modulo. È possibile filtrare le elaborazioni aperte, gli errori di elaborazione e molto altro.

La EDI Processing Queue rappresenta un singolo passo di elaborazione. I passi vengono creati prima di essere eseguiti. Ogni voce ha uno stato, può avere documenti collegati e messaggi di log.

Tabelle del buffer

Con Anveo EDI Connect vi incoraggiamo a usare le tabelle buffer per memorizzare i dati in arrivo prima dell’elaborazione. Si raccomanda anche di usare i buffer in uscita nella maggior parte degli scenari. L’idea di base è di semplificare le mappature dei dati esterni avendo una struttura di dati su cui si può direttamente scrivere o leggere. I dati in arrivo dovrebbero essere disponibili per gli utenti finali prima di qualsiasi modifica. Forniamo diverse tabelle tampone fuori dalla scatola.

Le principali tabelle buffer fornite con Anveo EDI Connect sono il EDI Document e la EDI Document Line. Ci sono anche altre tabelle secondarie di aiuto: EDI Address/Contact, EDI Additional Information e EDI Document Summary Line.

Automazione / Lavoro

Anveo EDI Connect non è dotato di un proprio sistema di pianificazione, ma supporta lo standard Microsoft Dynamics NAV 2016. Forniamo la funzionalità per automatizzare tutte le fasi di un tipico processo EDI utilizzando i lavori Dynamics NAV.

Estensibilità / API

Con Anveo EDI Connect è possibile impostare la maggior parte dei processi EDI senza alcuna programmazione. Ma se avete bisogno di codice personalizzato, vi forniamo la possibilità di cambiare il comportamento del sistema, fornire i vostri convertitori, moduli di scambio dati e molto altro.

Avviso sui cookie di WordPress da parte di Real Cookie Banner