Anveo EDI Connect / Config / Scambio di dati / ANVEDI File Handler
Questa è una traduzione automatica. Il messaggio originale è disponibile in Inglese.

ANVEDI File Handler

Questa codeunit non è disponibile in Microsoft Dynamics 365 Business Central Online (SaaS).

Questa codeunit è utilizzata per inviare o ricevere file dal filesystem locale del service tier o da qualsiasi percorso di rete UNC accessibile dal service tier.

È possibile selezionare questa codeunit nel canale di comunicazione e utilizzare l’azione Configure nel canale di comunicazione, per modificare le impostazioni.

Campi

Communication Channel Code

Questo campo fa parte della chiave primaria. Questo campo viene compilato automaticamente.

Path

Il percorso locale o di rete da cui si desidera ricevere i file o a cui inviare i file.

File Mask

Sui canali di comunicazione in entrata è possibile filtrare i nomi dei file che devono essere elaborati. Questa è una stringa di filtro Dynamics e sensibile alle maiuscole e minuscole. Per filtrare senza controllare il caso, è necessario aggiungere il segno “@” davanti al filtro.

@*.xml
Esempio: Ricevere tutti i file che terminano con .xml. Non filtrare maiuscole e minuscole e accettare anche .XML ecc.

Action on Import

È possibile specificare sui file in entrata cosa deve fare il modulo con il file originale

Do Nothing

Lascialo dov’è. Attenzione: Se si permette la duplicazione dei nomi dei file, il risultato sarà l’importazione del file più e più volte.
(Il valore intero di questa opzione nel database è 0)

Archive

Archiviare il file dopo averlo ricevuto. Il file verrà archiviato solo se potrà essere letto. Il modulo archivierà i file che non possono essere elaborati, ma che sono stati recuperati con successo (lettura).
(Il valore intero di questa opzione nella banca dati è 1)

Delete

Cancellare il file dopo averlo ricevuto. Il file verrà cancellato solo se potrà essere letto. Il modulo cancellerà i file che non possono essere elaborati, ma che sono stati recuperati con successo (lettura). I dati sono ancora disponibili nel EDI Message.
(Il valore intero di questa opzione nel database è 2)

Archive Folder

Il percorso locale o di rete in cui i file archiviati devono essere scritti.

Allow Duplicate Filenames

Se un file con lo stesso nome può essere recuperato dallo stesso canale di comunicazione due volte. Si dovrebbero consentire nomi di file duplicati solo se si archiviano o si cancellano i file.

Filename Template

Una stringa di template per costruire il nome del file. È possibile utilizzare qualsiasi testo costante valido all’interno dei nomi dei file. Supportiamo diverse variabili globali che possono essere utilizzate all’interno del nome del file. Poiché il modulo non conosce il contenuto del file e le strutture buffer utilizzate non è possibile accedere direttamente ai dati del file.

Sono disponibili le seguenti variabili:

{Entry No.}

Il numero d’ingresso della trasmissione. Può essere utilizzato per generare un nome di file unico.

{Description}

La descrizione della trasmissione.

{Sender Party}

Deprecato. Alias per {Sender Partner}.

{Sender Partner}

Il codice partner del mittente.

{Sender Identification}

L’identificazione del partner mittente.

{Receiver Party}

Deprecato. Alias per {Receiver Partner}.

{Receiver Partner}

Il codice del partner ricevente.

{Receiver Identification}

L’identificazione del partner ricevente.

{Project}

Il progetto del mapping che ha generato i dati.

{Format}

Il formato del mapping che ha generato i dati.

{Code}

Il codice del mapping che ha generato i dati.

{CCYY}

L’anno con informazioni sul secolo, ad esempio il 2019.

{YY}

L’anno, ad esempio il 19.

{MM}

Il mese come due cifre.

{DD}

Il giorno come due cifre.

{WW}

La settimana di calendario, rappresentata come due cifre.

{QQ}

Il trimestre, rappresentato da due cifre.

{HH}

L’ora della creazione della trasmissione.

{mm}

I minuti della creazione della trasmissione.

{ss}

I secondi della creazione della trasmissione.

È possibile creare variabili personalizzate tramite la funzionalità di callback del modulo, se è necessario, ad esempio, includere un numero di documento nel nome del file.