Anveo Mobile App / Personalizzare l’interfaccia utente / Concetto dei pacchetti di sincronizzazione
Questa è una traduzione automatica. Il messaggio originale è disponibile in Inglese.

Concetto dei pacchetti di sincronizzazione

Archiviazione dati su dispositivo mobile

Anveo Mobile App memorizza i dati criptati sul dispositivo, per consentire il lavoro anche senza connessione di rete (off-line). I dati inviati al dispositivo sono definiti dai pacchetti di sincronizzazione Anveo Synchronization Packages. Ogni utente Anveo Mobile App è assegnato a uno o più pacchetti di sincronizzazione (vedere qui). Ogni assegnazione aggiuntiva è facoltativa e additiva.

App sempre disponibile

Anveo Mobile App è stato progettato per essere sempre disponibile per l’utente. Questo è molto importante per le applicazioni business. Per questo motivo Anveo Mobile App non utilizza due modalità diverse per essere on-line o off-line. Tutti i processi aziendali necessari vengono eseguiti prima a livello locale. Questo garantisce un processo di lavoro fluido anche con connessioni inaffidabili, perché non si sa in anticipo quando la copertura di rete sarà cattiva.

Naturalmente, è possibile inviare e ricevere dati importanti in breve tempo dal Microsoft Dynamics NAV 2013. Questo viene sempre fatto utilizzando un processo di sincronizzazione con una memoria dati locale.

Quantità di dati

Poiché Anveo Mobile App memorizza sempre i dati sul dispositivo mobile, la quantità massima di dati è limitata. Tuttavia, uno smart phone o tablet PC non è un server di database, quindi non è possibile caricare un database Microsoft Dynamics NAV 2013 completo sul dispositivo. Ma Anveo Client Suite fornisce con i pacchetti di sincronizzazione una configurazione molto flessibile per definire i dati richiesti. Ciò include la selezione dei campi e varie opzioni di filtro.

La quantità massima di dati dipende da diversi fatti:

  • Numero di tabelle
  • Numero di campi nelle tabelle
  • Numero di record nelle tabelle
  • Numero di FlowFields
  • Numero e dimensione dei testi lunghi e delle immagini nei campi BLOB
  • Numero di lingue utilizzate
  • Numero di aziende usate
  • Velocità del processore del dispositivo mobile (CPU)
  • Memoria del dispositivo (RAM)
  • Velocità Internet: WiFi, LTE, HSDPA, UMTS, EDGE o GSM?
  • Risorse di Windows Server per Server SQL, Anveo Server e NAV Web Services (CPU, RAM, velocità del disco)
  • Complessità dei pacchetti di sincronizzazione

Poiché questi valori possono variare molto, non possiamo dare una risposta universale a quale sia la quantità massima di dati. Deve essere testato per ogni singolo scenario in un database di test con (una copia dei) dati in tempo reale. Quindi, è possibile provare i propri dati utilizzando i propri dispositivi, sia hardware che software, sia che si adattino alle esigenze dell’utente’. Anveo fornisce licenze di prova gratuite per farlo.

Questo ambiente di prova dovrebbe essere utilizzato anche per testare la compatibilità generale dell’ Anveo Mobile App. A causa dell’elevata combinazione di hardware e software, Anveo non può garantire un’applicazione priva di errori per qualsiasi dispositivo esistente. Questo deve essere testato in anticipo da voi stessi. Naturalmente, è nostro interesse risolvere i problemi con versioni speciali di sistemi operativi o dispositivi speciali, se tecnicamente possibile con uno sforzo ragionevole. In questo caso, si prega di contattare il nostro team di supporto.

Inizializzazione e sincronizzazione

Al primo collegamento dell’utente o dell’apparecchio, vengono trasmessi per primi tutti i dati necessari, oltre ai dati strutturali. Questo accade durante l’inizializzazione di Anveo Mobile App. Connessioni aggiuntive vengono utilizzate per sincronizzare in pochi secondi le modifiche automaticamente rilevate dall’ultima connessione e trasmettere solo i dati modificati. In questo modo, i dati da trasmettere possono essere notevolmente ridotti, risparmiando tempo e volume di dati.

Concetto di trasferimento dei dati

L’ Anveo Mobile App deve essere installato come applicazione sul vostro smartphone o tablet PC. Si connette via internet all’Anveo Server per eseguire il processo di inizializzazione e sincronizzazione. L’Anveo Server dovrebbe essere protetto da un firewall per consentire solo le porte richieste. L’Anveo Server invia i dati al Microsoft Dynamics NAV 2013 Web Service che elabora la richiesta.

L’ Anveo Mobile App registra tutti i cambiamenti dell’utente in rigoroso ordine cronologico. Questo elenco di attività sarà elaborato dal Microsoft Dynamics NAV 2013 Web Service esattamente nello stesso ordine in cui è stata effettuata la sincronizzazione. In primo luogo, tutte le modifiche da parte dell’utente saranno inviate dal dispositivo al Microsoft Dynamics NAV 2013. Quindi il server Anveo Delta Server calcola le modifiche per questo utente. I singoli pacchetti di aggiornamento saranno rispediti all’utente.

Struttura tecnica di Anveo Mobile App

Definizione dei dati nei pacchetti di sincronizzazione

Per il funzionamento che contiene le tabelle da trasferire dal Microsoft Dynamics NAV 2013 sono necessari i pacchetti di sincronizzazione Anveo Mobile App. Questi dati vengono trasferiti a un dispositivo mobile, ricevuti, elaborati e rispediti al Microsoft Dynamics NAV 2013 in base alle necessità. Ogni pacchetto di sincronizzazione contiene tabelle di Microsoft Dynamics NAV 2013 che possono essere collegate con filtri, una gerarchia e un’azienda ad un pacchetto di dati.

L’inizializzazione crea l’inserimento del dispositivo per un utente Anveo

Durante la prima connessione di un utente Anveo chiamato inizializzazione, Anveo Delta Server crea automaticamente una coppia di utenti e dispositivo. Questo viene utilizzato per tenere traccia delle modifiche per le copie locali del database dell’applicazione. Questo permette una veloce sincronizzazione inviando solo le modifiche. Anveo Delta Server memorizza i dati inviati per ogni utente e dispositivo per un rapido calcolo delle modifiche. La quantità di dati richiesti è altamente ottimizzata, solo i campi chiave primari sono memorizzati per ogni utente e dispositivo.

Nella configurazione utente Anveo, è possibile gestire tutti i dispositivi utente Anveo (vedere qui).

Se si elimina un database locale nell’applicazione, i dispositivi utente Anveo corrispondenti non vengono cancellati automaticamente nel Microsoft Dynamics NAV 2013.

Se si elimina un dispositivo utente Anveo nel Microsoft Dynamics NAV 2013, l’utente Anveo non può più sincronizzarsi, ma il database locale sul dispositivo mobile rimane intatto.

Nelle versioni future di Anveo Mobile App potrebbe essere implementato un messaggio di cancellazione automatica per consentire la cancellazione remota.

Se un utente cancella un database sull’apparato mobile e si ricollega successivamente con lo stesso apparato, verrà creata una nuova voce Dispositivo Utente Anveo nel Microsoft Dynamics NAV 2013. Il precedente dispositivo utente Anveo con lo stesso Device ID verrà eliminato automaticamente.

Se si utilizzano dispositivi virtuali (emulatori) per lo sviluppo, l’Device ID potrebbe essere lo stesso per istanze di emulatori multipli. Questo significa che l’ultimo utente che esegue un’inizializzazione può solo sincronizzarsi. Se si desidera attivare la pulizia automatica delle voci dei dispositivi, attivare l’impostazione nella Anveo Client Suite setup.

Si raccomanda vivamente di eliminare i dispositivi utente Anveo non utilizzati nel Microsoft Dynamics NAV 2013 per ottimizzare l’archiviazione dei dati richiesti.

Presenza multipla della stessa tabella nei pacchetti di sincronizzazione

In un pacchetto di sincronizzazione, è possibile aggiungere una tabella arbitrariamente spesso, anche con filtri diversi. Tutti i dati risultanti dai filtri e i dati gerarchici saranno trasferiti all’utente dell’ Anveo Mobile App; ad esempio, la tabella Cust. Ledger Entry La Cust. Ledger Entry appare due volte in un pacchetto di sincronizzazione, una volta con un filtro per il Customer No. 10000 e una volta con filtro per il Customer No. 20000; in questo caso tutte le Customer Ledger Entries del cliente 10000 e 20000 verranno trasferite sul dispositivo mobile.